Rinvenute numerose munizioni nella Locride, denunce

Rinvenute numerose munizioni nella Locride, denunce

Riceviamo e pubblichiamo

Nell’ultimo fine settimana i Carabinieri hanno eseguito controlli a tappeto in tutta la giurisdizione, con perquisizione domiciliari, personali e veicolari, posti controllo e rastrellamenti nelle aree aspromontane.

In tale ambito:

i Carabinieri della Stazione di Ardore hanno denunciato due persone del posto. Si tratta del 61enne D.S. e del 39enne A.S.. Nel corso di una perquisizione domiciliare eseguita unitamente ai colleghi dello Squadrone Cacciatori “Calabria” nell’abitazione dei due, padre e figlio, i Carabinieri hanno rinvenuto 299 cartucce vario calibro e 110 grammi di polvere da sparo, abusivamente detenute;

i Carabinieri della Stazione di Samo, unitamente ai colleghi dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria, durante un servizio di rastrellamento in un’area boschiva demaniale ubicata in quella contrada “Perre”, hanno rinvenuto 13 munizioni per fucile vario calibro e 69 per pistola cal .40 s&w, nascosti all’interno di due contenitori in vetro sigillati e occultati in altrettante cavità naturali a pochi metri l’una dall’altra.

Ufficio Stampa Comando Provinciale CC Reggio Calabria