Controllo del territorio nei Comuni della Piana: sospesi due esercizi commerciali e denunciate 5 persone

Controllo del territorio nei Comuni della Piana: sospesi due esercizi commerciali e denunciate 5 persone

Lo scorso fine settimana, i Carabinieri della Compagnia  di Taurianova hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio al fine di prevenire e reprimere i reati predatori e in materia di armi, il fenomeno della guida in stato di alterazione e finalizzato a verificare il rispetto della normativa sul lavoro e sulla sicurezza alimentare da parte degli esercizi pubblici. 

Il servizio, svolto a Taurianova, Cittanova e Polistena con il supporto dei Carabinieri  del Nucleo Ispettorato del Lavoro e del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Reggio Calabria,  ha portato a 5 deferimenti in stato di libertà per reati contro il patrimonio, guida in stato di ebbrezza e per possesso ingiustificato  di armi,  nonché a sanzionare e sospendere l’attività di due esercizi commerciali per impiego di lavoratori in nero. 

In particolare, i Carabinieri hanno fermato alla guida in evidente stato di alterazione un 31enne di Molochio (RC) che, sottoposto all’accertamento dell’alcoltest,  è risultato positivo all’esame con una alcolemia di oltre 2,00  g/l. All’uomo, gli è stata ritirata immediatamente la patente di guida. 

Nelle rete dei controlli sono finiti anche un 58 enne di Oppido Mamertina il quale, sottoposto a controllo a Cinquefrondi, è stato trovato in possesso senza giustificato motivo di un coltello di circa 17 cm, e un 30enne di Polistena sorpresa alla guida privo di titolo di guida, in modo recidivo, e quindi entrambi deferiti all’Autorità Giudiziaria, rispettivamente per possesso ingiustificato di armi e guida senza patente. 

Nel corso delle verifiche ad una azienda di San martino di Taurianova, inoltre, i militari hanno rinvenuto una autovettura priva di targa provento di reato e un escavatore con matricola punzonata. I due titolari, un 75 enne e un 55 enne, sono stati segnalati all’autorità giudiziaria per i reati di ricettazione e riciclaggio, e i due mezzi sono stati sottoposti a sequestro in attesa di ulteriori accertamenti. 

All’esito dei controlli a 4 esercizi pubblici, infine, i Carabinieri della Compagnia di Taurianova, assieme ai colleghi del Nucleo Ispettorato del Lavoro, hanno accertato l’impiego di 4 lavoratori in nero in un locale di ristorazione di Polistena, nonché l’impiego di un lavoratore privo di contratto in un ristorante  di Taurianova, nel quale sono state accertate anche violazioni sulle procedure di autocontrollo per la sicurezza alimentare e sui doveri di informazione. Le attività imprenditoriali sono state momentaneamente sospese e sono state elevate sanzioni amministrative per un importo complessivo di circa 30.000 euro. 

Tale servizio straordinario rientrato nella più ampia e costante azione dei Carabinieri per prevenire e reprimere i reati nel territorio, con particolare attenzione a quelli predatori, per monitorare gli esercizi pubblici e contrastare il fenomeno della guida in stato di alterazione, soprattutto dei giovani nel fine settimana. 

Ufficio Stampa Comando Provinciale CC Reggio Calabria

Rispondi