L’USB rivendica l’organizzazione delle contestazioni di Soverato a Salvini

L’USB rivendica l’organizzazione delle contestazioni di Soverato a Salvini

Ci corre l’obbligo come Unione Sindacale di Base della Calabria mettere i puntini sulle i sulla manifestazione di giorni fa che ha avuto luogo a Soverato (Catanzaro), per contestare appunto le politiche della Lega e del politico Matteo Salvini.

Questo riuscitissimo e grandissimo evento, nel quale abbiamo invitato tutta la base e cioè cittadini, studenti, lavoratori del P.I. e del Privato, movimenti, centri sociali, pensionati, ecc…, è stata organizzata esclusivamente dall’USB Calabria (vedi documento della Questura), un organizzazione sindacale orizzontale ed altamente conflittuale a livello nazionale. Ci preme dire ciò, in quanto agenti estemporanei e ciarlatani di turno, vogliono accaparrarsi il “titolo” di promotori, quando la vera organizzazione sindacale che è riuscita a fare tutto ciò riunendo tutte le realtà, è stata esclusivamente l’USB.

Vogliamo evidenziare questo, non per protagonismo, ma bensì perché non è possibile che noi di codesta organizzazione sindacale lavoriamo incessantemente (in tutti i sensi) per il diritti e lo stato sociale di tutti senza distinzione alcuna, elaboriamo le richieste beccandoci anche le denunce e alla fine arriva un pinco pallo qualsiasi che vuole fare il “salvatore” della patria millantando di essere il promotore dell’evento, noi lottatori dell’USB ci mettiamo la faccia in prima persona ed è per questo che a tutto questo non ci stiamo ed esigiamo che chi ha sacrificato il suo tempo per la lotta in piazza non venga calpestato.

E’ venuto il momento di portare rispetto a chi ci mette la faccia ed il proprio nome per il bene comune sulla strada, perché chi ci mette la faccia è tutta la base e non pseudo promotori “estemporanei” con nessun titolo.

USB