Marina di Gioiosa: vanno a cena da Django e fuggono via senza pagare. Ripresi dalle videocamere

Marina di Gioiosa: vanno a cena da Django e fuggono via senza pagare. Ripresi dalle videocamere

Questo il racconto della titolare del noto locale Django Burger House, Federica Carratelli, di quanto avvenuto ieri sera a marina di Gioiosa:

“Mercoledì 21 agosto. Sala interna piena e spazio esterno full. Purtroppo stasera, ci siamo dovuti confrontare per la prima volta nel nuovo locale, la terza da quando esiste Django Burger House, con una tipologia di clientela che proprio non capiamo. Quello che gusta il proprio hamburger e che dopo aver bevuto una buona birra, alla prima occasione, furbescamente se ne va senza pagare il conto. E’ evidente che i signori non si sono accorti che nel nuovo locale, a differenza del vecchio, è attivo il servizio di videosorveglianza. Tre ragazzi seduti nella saletta al tavolo n.10. Ad un certo punto si notano due dei tre ragazzi andare fuori a fumare una sigaretta, per poi essere seguiti dal terzo ragazzo.

Ovviamente nulla di male, molti clienti terminato il pasto vanno fuori a fumare una sigaretta e a rilassarsi. Poi passano diversi minuti fatti di sguardi, occhiate di controllo verso la porta d’entrata, e uno alla volta si allontanano a piedi, pensando di averla fatta franca. Con questo post vogliamo dare una sorta di possibilità ai tre ragazzi per tornare a saldare il conto, ma solo per questa volta. Non c’è bisogno di sottolineare quanto impegno e sacrificio c’è dietro il nostro lavoro. Quello che ci fa davvero rabbia e allo stesso tempo ci lascia pensare, è che esempio di gioventù hanno dato? Per poi 12 euro a testa! Consiglio ai nostri colleghi ristoratori di alzare il livello di attenzione all’interno del proprio locale affinché non si verifichino anche da voi azioni del genere.”