Battute razziste contro una lavoratrice: turista milanese cacciato da un B&B

Battute razziste contro una lavoratrice: turista milanese cacciato da un B&B

La proprietaria di un Bed & Breakfast di Palermo ha deciso di cacciare e allontanare un turista milanese di 70 anni per aver fatto battute razziste ai danni di una sua dipendente, nata in Italia ma di origine ghanese, e altre battute sulla “superiorità” degli italiani sui migranti.

“Caro ospite ignorante – scrive la proprietaria del B&B sulla sua pagina Facebook – nascere a Palermo per noi è sufficiente per essere italiani e se per te i siciliani non lo sono, stattene serenamente a casa tua. Se pensi che il vero italiano sia un essere superiore, noi tutti siamo più italiani di te. Felice di averti, con il sorriso, sbattuto la porta in faccia perché qui è casa mia e non diamo il benvenuto a chi non lo merita. W il mondo a colori”.

Photo by Nik Lanús on Unsplash