Dal Buscopan antiacido allo Zantac: ecco i farmaci bloccati dall’Aifa per impurità cancerogene

Dal Buscopan antiacido allo Zantac: ecco i farmaci bloccati dall’Aifa per impurità cancerogene

Dopo il ritiro dei giorni scorsi di 195 farmaci contenenti ranitidina prodotti dalla ditta Saraca Laboratories, per la presenza di un’impurità potenzialmente cancerogena, l’Aifa (Agenzia Italiana per il farmaco) ha disposto in via precauzionale il divieto di utilizzo di oltre 500 lotti di vari farmaci contenenti lo stesso principio attivo utilizzato contro bruciori di stomaco, reflussi e ulcere.

Stop quindi all’utilizzo di Buscopan antiacido compresse da 75 mg, Zantac, Raniben e Ulcex. L’elenco completo dei farmaci, sia quelli ritirati che quelli al momento vietati è disponibile sul sito dell’Agenzia del Farmaco 

Photo by pina messina on Unsplash