Ciavula riparte più forte di prima

Ciavula riparte più forte di prima

I nostri lettori abituali, e anche quelli che da poco hanno conosciuto la nostra testata, avranno notato nei giorni scorsi alcuni problemi di connessione al sito.

In molti ci avete scritto per chiedere spiegazioni e, vista l’impossibilità di rispondere singolarmente a tutte le mail, intendiamo qui portarvi a conoscenza delle ragioni per cui abbiamo riscontrato dei problemi tecnici.

Fin dalla sua nascita Ciavula ha incrementato gradualmente il suo traffico fino a raggiungere numeri sorprendenti per una testata locale, e già in passato si era reso necessario trasferire il giornale su un nuovo server che potesse meglio gestire l’enome traffico di utenti che ormai si genera quotidianamente.

Ma questa gradualità nel’ultimo anno è andata a farsi benedire e il traffico e le visualizzazioni si sono incrementate oltre ogni aspettativa, pertanto il nostro server, nell’incapacità di gestire l’enorme mole di contatti, rendeva irraggiungibile il sito.

Ovviamente questa esplosione di interesse verso Ciavula ci rallegra e ci inorgoglisce e oggi possiamo annunciare di avere risolto il problema. Ieri è infatti stato completato (da parte del nostro capo informatico, il mitico Sasà Anarchia) il trasferimento su un server molto più potente, capace di gestire tranquillamente la mole attuale di traffico. Quindi problema risolto.

Ci scusiamo dei disagi dei giorni scorsi e vi ringraziamo per essere diventati così numerosi. Dal canto nostro proveremo sempre di più ad essere all’altezza del vostro interesse e abbiamo già in cantiere alcune importanti novità che si concretizzeranno nei prossimi mesi, alcune delle quali davvero esplosive e sulle quali stiamo investendo con la passione di sempre.

Continuate a seguirci!