Mammola: dialogo positivo tra scuola e Comune. Il plesso dell’infanzia dotato di nuovi arredi

Mammola: dialogo positivo tra scuola e Comune. Il plesso dell’infanzia dotato di nuovi arredi

Come è noto, la pubblica amministrazione compartecipa in modo preponderante alle spese per l’Istruzione del nostro paese. In particolare, quando si parla di qualità del sistema di istruzione, non si può non pensare che la questione delle infrastrutture scolastiche svolga un ruolo fondamentale per il buon esito delle pratiche didattiche. Un edificio scolastico all’avanguardia, con spazi e arredi adeguati ai bisogni dei discenti, rappresenta un punto di forza per le scuole di ogni ordine e grado al fine di accompagnare le metodologie dei docenti e l’apprendimento di ogni alunno. In tal senso, soprattutto per quanto riguarda la scuola del primo ciclo, l’engagement tra quest’ultima e il Comune risulta indispensabile. Ed è proprio quanto successo presso la scuola dell’Infanzia di Mammola, parte integrante dell’istituto Comprensivo Marina di Gioiosa Jonica-Mammola diretto dal Dirigente Scolastico dott.ssa Maria Giuliana Fiaschè. Una scuola dove il dialogo produttivo con l’amministrazione comunale ha permesso di raggiungere un buon risultato in termini di infrastrutture: il plesso, infatti, a seguito dell’input della responsabile, Loredana Caracciolo, e dell’interessamento del vicesindaco, Lorena Ieraci, è stato dotato di nuovi armadietti e sedie colorate, perfettamente conformi ai bisogni formativi degli alunni.

Un’iniziativa programmata sin da inizio anno –afferma il vicesindaco- che ha avuto buon esito grazie all’investimento di una parte del bilancio comunale, consentendo così di dotare la scuola di beni durevoli e più conformi alle esigenze dei bambini. L’amministrazione, guidata dal sindaco Stefano Raschellà, si ritiene molto vicina al mondo della scuola e attenta alle sue esigenze, motivo per cui l’ente si appresta a portare a termine un altro grande investimento per l’intero territorio. Una somma di 145 mila euro, infatti, è stata stanziata per la scuola primaria e secondaria di primo grado che, a breve, verrà trasferita in un nuovo plesso scolastico. Grazie ad un dialogo ricco e produttivo, fatto di scambi e confronti, Mammola si presta ad essere un esempio di come scuola ed enti locali siano accomunati dall’unico obiettivo di rendere un servizio sempre più efficace ed adeguato alle esigenze di famiglie e alunni; un chiaro segno di come progettualità e innovazione si fondano per confermare il ruolo di risorsa culturale che la scuola, in ogni territorio, riveste.