Sconti di pena per i gioiosani arrestati nell’operazione antidroga “New Bridge”

Sconti di pena per i gioiosani arrestati nell’operazione antidroga “New Bridge”

Novità per i soggetti arrestati nell’operazione antidroga “New Bridge”, ieri sera infatti la corte d’appello di Reggio Calabria ha rideterminato la pena nei confronti dei responsabili dello scambio di droga che collegava Italia e Stati Uniti, o meglio la famiglia Gambino di New York e quelle dei Simonetta e Ursino affiliati alla Ndrangheta calabrese di Gioiosa Jonica.

Per Francesco Ursino si è passati dai precedenti (28 anni e 7mesi) a 20 anni e 6 mesi, la pena di Nicola Antonio Simonetta è invece passata dai precedenti (27 anni) a 13 anni di reclusione.

Sconti di pena anche per Raffaele Volante passato a 10 anni e 6 mesi, Andrea Memmolo 8 mesi con le generiche, Michele Amabile Francesco Vonella e Daniele Cavoto sono invece passati da (1 anno e 6 mesi) a un solo anno di reclusione.

A Carlo Brillante e Cosimo Ienco e stata confermata la sentenza di primo grado.

Confermate le quattro assoluzioni emesse in primo grado nei confronti di Bledar Halili Daniel Lacatus Mario Ursini e Vincenzo Parrelli.