Sicilia, onda di fango travolge e uccide agente penitenziario

Sicilia, onda di fango travolge e uccide agente penitenziario

Era stato segnalato come disperso in seguito all’ondata di maltempo che ha colpito la Sicilia ma questa mattina il suo cadavere è stato trovato dai vigili del fuoco lungo la statale tra i comuni di Noto e Rosolini. Si tratta di un agente penitenziario di Rosolini che lavorava nel carcere di Noto.

Secondo le prime ricostruzioni l’esondazione del fiume Tellaro avrebbe investito la sua automobile, una Dacia Sandero, senza lasciargli scampo.