Badante ruba oggetti di valore alla sua “datrice di lavoro”. Arrestata

Badante ruba oggetti di valore alla sua “datrice di lavoro”. Arrestata

La Polizia di Stato ha tratto in arresto ieri pomeriggio una cittadina dell’Eritrea di 47 anni per il reato di furto aggravato.

La storia si consuma in un appartamento in zona Sampierdarena.

Una anziana genovese, qualche mese fa,  assume la 47 enne come collaboratrice domestica; nei giorni scorsi il figlio dell’anziana si accorge che dalla casa sono spariti svariati oggetti in argento ed in oro compreso un importante servizio da pranzo a cui la madre, per ragioni affettive, teneva a cuore.

Visto che in sede di denuncia il figlio ha dimostrato che non vi erano segni di scasso sia nella porta di casa che negli infissi, gli uomini della Squadra Investigativa del Commissariato di Cornigliano hanno così deciso di effettuare le prime indagini sui soggetti che avevano modo di frequentare indisturbate l’abitazione della vittima ed in particolare le loro attenzioni sono ricadute sulla 47enne.

L’indagine lampo ha portato i poliziotti a scoprire che la badante aveva portato tutti gli oggetti rubati presso un Compra Oro della zona, compreso il servizio da pranzo, ed era riuscita anche già a far fondere tutto l’oro.

A quel punto gli agenti si sono nascosti vicino alla casa e quando la donna, finito il turno di lavoro, è uscita l’hanno seguita fino al Compra Oro dove la ladra ha cercato di vendere l’ennesimo oggetto di valore poco prima rubato.

La 47enne, con precedenti di Polizia, sarà processata per direttissima nella mattinata odierna.

I polizotti di Cornigliano hanno immediatamente riconsegnato alla povera vittima il suo tanto amato servizio da pranzo.

Comunicato Stampa Questura di Genova