Gioco illegale in un circolo privato: sanzione di 20 mila euro

Gioco illegale in un circolo privato: sanzione di 20 mila euro

Proseguono da parte della Polizia di Stato i servizi di controllo finalizzati alla prevenzione e repressione del gioco illegale, alla verifica di eventuali irregolarità amministrative edall’accertamento, più in generale, di ogni forma di illecito nella conduzione di tali attività in sale giochi, esercizi commerciali e circoli.

Con queste finalità, su disposizione del Questore di Catanzaro, Dott.ssa. Amalia Di Ruocco, negli ultimi giorni sono stati effettuati controlli mirati che hanno interessato alcuni pubblici esercizi nel territorio provinciale.

Nel corso di tali attività, personale del Commissariato di Lamezia Terme ha accertato che in un circolo privato di Sambiase il titolare utilizzava delle apparecchiature telematiche che consentivano qualunque forma di gioco con vincita di denaro.

Dagli accertamenti svolti è emerso che il titolare del circolo non era in possesso della relativa autorizzazione, per cui il Commissariato ha posto sotto sequestro amministrativo i personal computer utilizzati e le relative stampanti mentre a carico del Presidente del circolo è stata comminata la sanzione amministrativa di Euro 20.000,00.

Ufficio Stampa Questura Catanzaro

Rispondi