Maltrattamenti in famiglia nel crotonese, suocero spara al genero

Maltrattamenti in famiglia nel crotonese, suocero spara al genero

Isola di Capo Rizzuto – I carabinieri della locale Tenenza hanno arrestato un 63enne del luogo, ritenuto responsabile di tentato omicidio, sottoponendo contestualmente a fermo di indiziato di delitto, per maltrattamenti in famiglia, il genero 39enne. Il 63enne avrebbe esploso alcuni colpi di pistola contro il genero, mentre quest’ultimo si apprestava a salire a bordo della propria autovettura, mancando di poco il bersaglio, attingendo comunque la carrozzeria dell’auto. I motivi dell’insano gesto sarebbero riconducibili ai ripetuti maltrattamenti in danno della moglie e dei figli del giovane che, al termine degli accertamenti, è stato sottoposto a fermo. L’arma, seppur legalmente detenuta, i bossoli ed il restante munizionamento sono stati sequestrati. Terminate le formalità di rito, entrambi sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza della locale Tenenza, in attesa di essere trasferiti presso la casa circondariale di Crotone, come disposto dal P.M. di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Crotone.

Ufficio Stampa Comando Provinciale CC Crotone

Rispondi