Non si ferma all’alt della polizia. Inseguito finisce la sua corsa contro un muro

Non si ferma all’alt della polizia. Inseguito finisce la sua corsa contro un muro

Il fuggiasco, privo di patente di guida poiché revocata, alla vista degli agenti, invece di fermarsi ha accelerato l’andatura del mezzo per sfuggire al controllo.

I poliziotti del Commissariato di pubblica sicurezza hanno arrestato Fidone Emanuele, 59enne pregiudicato niscemese, in flagranza di reato di resistenza e minacce a pubblico ufficiale. L’uomo, già sorvegliato speciale di pubblica sicurezza e attualmente sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, nella tarda serata di ieri è stato intercettato dai poliziotti in via Setti Carraro mentre transitava a bordo di una Fiat Uno.

Il Fidone, privo di patente di guida poiché revocata, alla vista degli agenti, invece di fermarsi ha accelerato l’andatura del mezzo per sfuggire al controllo. Ne è scaturito un inseguimento per le vie cittadine dove, il fuggiasco, con manovre repentine e percorrendo alcune vie contromano, ha messo in serio pericolo pedoni e altre autovetture, terminando la sua corsa in una strada senza sbocco, schiantandosi contro un muro.  L’arrestato, che ha minacciato i poliziotti continuato a opporre loro resistenza, è stato immobilizzato e condotto presso gli uffici del Commissariato.  

Fidone Emanuele, dopo gli adempimenti di rito, su disposizione del P.M. presso la Procura della Repubblica di Gela, è stato condotto in carcere a disposizione dell’A.G. L’uomo è stato inoltre denunciato per guida senza patente, poiché revocata.

Comunicato Stampa Questura di Caltanissetta

Rispondi