Pizzaiolo di Gioiosa denunciato dopo una perquisizione su indicazione dell’ex cognato

Pizzaiolo di Gioiosa denunciato dopo una perquisizione su indicazione dell’ex cognato

Nella tarda serata di venerdì, alla stazione carabinieri di Marina di Gioiosa Jonica si presentava, in evidente stato di agitazione, un uomo di mezza età il quale riferiva ai militari che al culmine di un litigio connesso a vicende di carattere familiare il fratello della sua ex moglie poco prima lo aveva minacciato di morte. Impaurito l’uomo ha trovato conforto nei Carabinieri che acquisita la notizia criminis non hanno esitato a svolgere gli accertamenti finalizzati ad identificare l’ex cognato della vittima, un trentacinquenne del posto, pizzaiolo, nei cui confronti è stata svolta una perquisizione domiciliare. Nel corso delle attività di ricerca veniva rinvenuto un fucile da caccia doppietta e 9 cartucce cal. 12 non denunciati. L’uomo è stato deferito in stato di libertà per minaccia e detenzione abusiva di arma comune da sparo e munizioni.

Ufficio Stampa Comando Provinciale CC Reggio Calabria

Rispondi