Traffico di droga, Scimone dichiara: “Un business che fa comodo a tutti, anche allo Stato”

Traffico di droga, Scimone dichiara: “Un business che fa comodo a tutti, anche allo Stato”

«Dobbiamo essere  ipocriti? I sequestri di persona li hanno eliminati? Come li hanno eliminati? Si sono impegnati, se lo Stato volesse eliminare il traffico della droga lo eliminerà? Di questo dobbiamo parlare, possiamo fare un processo io e lei su quello che è il traffico della droga… Hanno eliminato i sequestri di persona, il terrorismo, la violenza islamica e quant’ altro. È un business che va bene a tutti secondo me, economicamente, e questo è, poi la droga entra nel jet set. Altro che periferie, altro che Tor Bella Monaca. Parliamo di Via Condotti, Montenapoleone…». Lo ha dichiarato l’imprenditore Antonio Scimone, intervistato per la trasmissione “Fatti e Misfatti – I Fuorilegge” condotto dal direttore Paolo Liguori su TgCom24, che secondo due diverse inchieste della Procura di Firenze e della Procura di Reggio Calabria avrebbe agevolato i clan attraverso false fatturazioni.

Klaus Davi

Rispondi