Calabria: ferito il fratello del sindaco con un colpo di fucile alla testa, a sparare è stato il cognato

Calabria: ferito il fratello del sindaco con un colpo di fucile alla testa, a sparare è stato il cognato

E’ successo a Petilia Policastro nel crotonese. Un imprenditore agricolo, Ottaviano Nicolazzi, 55enne è stato ferito in modo grave alla testa con un colpo di fucile sparato da Giovanbattista Cavarretta, fabbro 60enne, arrestato dai carabinieri. La vittima è il fratello del sindaco di Petilia Policastro Amedeo Nicolazzi nonchè cognato dell’attentatore, il sindaco pare comunque essere estraneo alla vicenda.

All’origine del fatto ci sarebbero dissidi economici legati al mancato pagamento di un lavoro a Cavarretta che mercoledì aveva telefonato a Nicolazzi per reclamare il corrispettivo. Dopo la lite telefonica, secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri, Nicolazzi si è recato a casa di Cavarretta sparando dalla finestra di casa con un fucile da caccia legalmente detenuto, ferendo il cognato alla testa.

Ottaviano Nicolazzi è stato portato nell’ospedale di Crotone e poi trasferito in quello di Catanzaro per essere sottoposto ad un delicato intervento chirurgico.

Photo by Alexander Andrews on Unsplash