Gerace: una passeggiata insieme al FAI alla scoperta del barocco in Calabria

Gerace: una passeggiata insieme al FAI alla scoperta del barocco in Calabria

Nel pomeriggio di sabato 14 dicembre, in occasione delle imminenti festività natalizie, la Delegazione FAI della Locride e della Piana, con a capo la presidente Titty Curinga, ha inaugurato un pomeriggio culturale presso il Museo Diocesano di Gerace, diretto dal dott. Giacomo Oliva. Maestosità dell’arte barocca in Calabria che, nonostante le intemperie meteorologiche, si è svelata ai presenti attraverso una visita guidata curata dal Dott. Giuseppe Mantella, affiancato da Antonella Aricò e Luana Surace, rispettivamente vicepresidente e presidente dell’Associazione Meissa che supporta il progetto di studio e restauro “Arte e Fede” nonché le attività didattiche del Museo Diocesano.

Tra le opere presenti nel cantiere di restauro aperto al pubblico, è stata illustrata la grande macchina barocca raffigurante “La Madonna degli Angeli”, realizzata nel 1644 da Fra Diego da Careri, che decora l’altare maggiore dell’omonima chiesa conventuale di Badolato. Sintesi di raffinatezza e magnificenza, il capolavoro di Fra Diego dimostra come egli, tra i tanti francescani che dedicarono la vita all’arte, fu tra i più richiesti: dal Vicerè di Napoli, che lo volle per i lavori della chiesa di Santa Maria degli Angeli, e dai Padri Generali che lo vollero a Roma, a Dongo, Lecco, Varese, Milano e Monza e, infine, a Sambuca di Sicilia, dove morì il 15 agosto 1991.

Il pomeriggio è stato anche occasione per riflettere sugli importanti interventi di restauro previsti dal progetto di studi promosso dalla Diocesi di Locri – Gerace, grazie ai quali sarà possibile valorizzare e rendere giustizia artistica  alla figura del frate calabrese. Per l’occasione sono state illustrate nel dettaglio le azioni conservative che precedono il grande evento espositivo durante il quale il gruppo scultoreo sarà riposto nella sua collocazione originale.

A conclusione della visita ha fatto seguito il consueto scambio di auguri tra dolci note musicali, prosecco e panettone artigianale gentilmente offerto dal panificio-biscottificio ‘2P dei F.lli Pelle’ di Antonimina.