Istituto Comprensivo Gioiosa-Grotteria: gli auguri di Natale in uno straordinario concerto

Istituto Comprensivo Gioiosa-Grotteria: gli auguri di Natale in uno straordinario concerto

Tempo di Natale, gioia e condivisione, quello che si respira nelle scuole di tutto il territorio in questi giorni, dove alunni e insegnanti si trovano impegnati nel porgere i loro auguri per le festività ormai imminenti.

Tra le tante manifestazioni avvenute a Gioiosa Ionica in queste settimane, non poteva mancare il tradizionale concerto natalizio con il quale l’Istituto Comprensivo Gioiosa Ionica-Grotteria, da circa dieci anni, porge l’auspicio di un sereno Natale alla cittadinanza.

L’esibizione musicale si è strutturata in due momenti precisi: il concerto dell’orchestra di flauti dell’Istituto, accompagnata e diretta dal prof. Antonello Schirripa, costituita da numerosi allievi della scuola che si sono esibiti in diverse canzoni della tradizione natalizia, quali “Jingle Bells Rock”, “Il est né le Divin Enfant”,”Happy Christmas”, “Tu scendi dalle Stelle” e “Jingle Bells”, e il concerto dell’orchestra “Carl Orff”, diretta dal prof. Pasquale Galluzzo, conosciuta per le numerose occasioni in cui ha raggiunto il podio nei diversi concorsi nazionali. Brani della tradizione musicale natalizia e non solo hanno allietato un pubblico gremito e rapito dalla bravura degli alunni musicisti.

Dopo l’esibizione musicale in “Silent Night” e “Adeste Fideles”, l’orchestra ha omaggiato alcune delle colonne sonore della Walt Disney, in particolare le musiche tratte dal film Aladdin, scatenando ed entusiasmando l’intero uditorio.

A conclusione dello spettacolo, la Dirigente scolastica, dott.ssa Marilena Cherubino, ha ringraziato i docenti di strumento, prof.ri Bruno Valenti, Antonio Mittica, Giuseppe Pugliese, Antonello Schirripa e Pasquale Galluzzo, per il loro instancabile lavoro di promozione della musica che unisce, educa e aiuta i ragazzi ad affinare e sviluppare la propria dimensione interiore. Forma comunicativa complessa e globale, la musica consente ai giovani in età scolare di educare l’intera sfera esistenziale, dal pensiero, all’immaginazione, alla loro dimensione corporea.

Il ringraziamento più grande –ha continuato la Dirigente- va comunque  ai ragazzi che, grazie alla loro impeccabile performance, hanno dimostrato quanto la scuola sia in grado di creare piccoli momenti di felicità unendo l’operato di insegnanti, alunni e intero territorio.