La sorella del sindaco di Riace all’attacco delle sardine e di Ciavula: “Cambiate mestiere”. Ma probabilmente sarà suo fratello a cambiare mestiere

La sorella del sindaco di Riace all’attacco delle sardine e di Ciavula: “Cambiate mestiere”. Ma probabilmente sarà suo fratello a cambiare mestiere

La famiglia Trifoli a quanto pare ama esternare le proprie opinioni su facebook. Dopo i danni prodotti dal sindaco di Riace Antonio (a causa della pubblicazione dei dati personali di Jasmine Cristallo) è la volta della sorella che a commento di un articolo di Ciavula dal titolo: “Un fiume di sardine invade Riace” ha scritto: “Un fiume di cazzate …. ahahahah… se la veridicità dei vostri articoli è direttamente proporzionale alla falsità del numero di sardine oggi presenti a Riace… cambiate mestiere …. credibilità pari a zero… Nemmeno per una frittura bastavano…”.

Lo riporta anche Il fatto quotidiano a questo link in chiusura di articolo:

https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/01/07/sardine-a-riace-il-sindaco-vicino-alla-lega-posta-su-facebook-indirizzo-e-numero-di-cellulare-dellorganizzatrice-poi-si-scusa/5656537/

Cara signora Trifoli, credo che presto sarà suo fratello a cambiare mestiere.

Sappia che i nostri collaboratori non scrivono cazzate ma soprattuto sanno scrivere e non accettiamo lezioni da chi usa un numero indefinito di puntini di sospensione legandoli alla parola seguente (errore piuttosto frequente tra i leghisti).

Nè tantomeno prendiamo lezioni da una meridionale che frequenta Pontida, che esprime sostegno a Salvini e che ha tra le sue amicizie facebook dei razzisti nostalgici del Duce che definiscono Papa Francesco “Satana” salvo poi sventolare rosari a destra e a estrema destra e che chiamano “mummia” il Presidente della Repubblica Italiana.