Marijuana avvolta nel borotalco per coprirne l’odore. Arrestato spacciatore

Marijuana avvolta nel borotalco per coprirne l’odore. Arrestato spacciatore

La notte scorsa a Firenze la Polizia di Stato ha arrestato un “corriere della droga” sorpreso con oltre 2 chili di marijuana nello zaino.

La Squadra Mobile della Questura di Firenze, diretta da Antonino De Santis, stava effettuando uno specifico servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Poco dopo le 2.00 di notte i poliziotti della Sezione Antidroga hanno effettuato un controllo nei pressi della fermata degli autobus in via Montelungo dove in quel momento stava arrivando un pullman da fuori città.

Dal bus è subito sceso un cittadino straniero sulla trentina con in spalla un voluminoso zaino nero.

L’uomo ha tentato subito di allontanarsi, ma è stato fermato dagli agenti: si tratta di un cittadino del Gambia di 33 anni, già noto proprio nell’ambito degli stupefacenti.

Nel suo zaino la polizia ha scoperto due grossi involucri di oltre un chilo ciascuno; la marijuana al loro interno era avvolta tra due pellicole in mezzo alle quali era stato messo del borotalco, verosimilmente per nascondere il forte odore dello stupefacente.

Il “corriere” è finito a Sollicciano con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Comunicato Stampa Questura di Firenze