Reddito pro capite: Calabria ultima

Reddito pro capite: Calabria ultima

“In testa alla graduatoria del reddito disponibile per abitante si conferma la Provincia autonoma di Bolzano-Bozen, con 26 mila euro, seguita da Emilia-Romagna e Lombardia (22,9 mila euro). La Calabria chiude la graduatoria con 12,7 mila euro, preceduta da Campania e Sicilia (rispettivamente 13,5 mila euro e 13,6 mila euro)”. Lo rileva l’Istat in base a dati del 2018.

Un paese sempre più diviso, con il nord a trainare l’economia e il sud che fornisce manodopera, un sud ormai abbandonato a se stesso, un sud in cui se sei giovane, brillante, preparato e capace la sola cosa che puoi fare è fare le valigie, questo ci hanno sempre detto, e questo facciamo.

E se così non fosse? se non fosse vero che questa terra non ha nulla da offrire? se non fosse vero che qui non c’è nulla da fare? “Il Sud ha bisogno di ripartire”, lo dicono tutti, ma, esattamente, chi è sto Sud?

Il Sud siamo Noi, ed è compito nostro ripartire, è compito nostro non rassegnarci a un destino già scritto e provare a scriverne uno tutto nuovo, siamo noi a dover rendere produttivo il territorio, siamo noi a dover scegliere la classe politica, è dovere nostro partecipare alla vita politica mettendo a disposizione ognuno le proprie competenze.

La Calabria è ultima in termini di reddito pro capite, e la Sinistra calabrese deve ripartire da questi dati, e iniziare a offrire soluzioni concrete ai cittadini, innanzitutto facendosi presenza nelle piazze e rendendo le persone partecipi alla vita politica, ascoltando i loro problemi e cercando di offrire soluzioni.

Tagged with