La polizia scopre droga e munizioni nascoste nelle cassette della Telecom

La polizia scopre droga e munizioni nascoste nelle cassette della Telecom

Nella giornata di ieri, personale della Polizia di Stato ha effettuato un mirato servizio di controllo del territorio in zone ad alta densità criminale. Durante i controlli straordinari effettuati dal personale della Squadra Volanti e del Reparto prevenzione Crimine Calabria Settentrionale, venivano effettuati posti di controlli con l’identificate di circa 130 persone, delle quali 25 con precedenti penali e di polizia, controllate 55 autovetture, elevate 15 sanzioni al C.diS. ed effettuate  9 perquisizioni domiciliari, personali e veicolari .

Il personale della Polizia di Stato, a seguito dei controlli e delle perquisizioni effettuati anche nella quartiere roccaforte del gruppo criminale denominato “clan degli zingari”, occultate all’interno di cassette di derivazione della Telecom poste nell’androne di alcuni palazzi, rinveniva due involucri contenenti sostanza stupefacente del tipo eroina per un peso totale di circa 50gr. e n.10 cartucce calibro 22 custodite all’interno di un pacchetto di plastica per dolcificante. Il materiale rinvenuto a carico di ignoti, dopo i rilievi tecnici del locale Gabinetto di Polizia Scientifica, veniva posto sotto sequestrato per gli ulteriori accertamenti investigativi.

Durante i controlli, veniva inoltre sorpreso in flagranza di reato e deferito alla Procura della Repubblica per i minori di Catanzaro, un diciassettenne nel mentre effettuava una cessione di sostanza stupefacente, ad un altro ragazzo anch’esso minorenne.

Ufficio Stampa Questura Cosenza