Trifoli come Salvini. Prima fa il bullo contro Jasmine Cristallo e poi corre a cancellare i messaggi facebook

Trifoli come Salvini. Prima fa il bullo contro Jasmine Cristallo e poi corre a cancellare i messaggi facebook

Così come Matteo Salvini, definito dai detrattori Capitan Coniglio perchè è fuggito dal processo per sequestro di persona grazie ai voti degli amici (ex amici) pentastellati, così il sindaco di Riace Antonio Trifoli prima “lancia la pietra e poi nasconde la mano”, per utilizzare un proverbio calabrese.

Su facebook come commento ad un nostro articolo il sindaco abusivo (secondo il tribunale di Locri) di Riace ha pubblicato dati personali della portavoce del movimento delle sardine Jasmine Cristallo, compreso indirizzo di casa e numero di cellulare, per poi correre a cancellarli di fronte all’annuncio di una querela.

Ecco la comunicazione coi dati di Cristallo che Trifoli ha pubblicato (ovviamente abbiamo eliminato i dati personali, cosa che il sindaco di Riace non ha ritenuto di dover fare nonostante Jasmine Cristallo abbia ricevuto nelle settimane scorse, com’è largamente noto, numerosi insulti e minacce):

In ogni caso screen shoot di tutti i commenti sono già in possesso dei legali di Jasmine Cristallo. E’ ora che chi utilizza i social network sentendosi al di sopra della legge e spesso per spargere odio risponda di eventuali reati.