Calabria: Uccise con 2 colpi di pistola l’ex compagna e bruciò il cadavere. Condannato a 16 anni

Calabria: Uccise con 2 colpi di pistola l’ex compagna e bruciò il cadavere. Condannato a 16 anni

E’ stato condannato a 16 anni di reclusione Stefan Valea, cittadino romeno di 48 anni, accusato di aver ucciso la sua ex compagna Monica Alexandrescu, romena di 37 anni.

Stefan Valea uccise l’ex compagna nel 2008 con 2 colpi di pistola alla testa.

In seguito bruciò il cadavere all’interno di un’auto che spinse nel greto di un fiume nelle campagne di San Gregorio D’Ippona.

L’uomo accusato in primo grado di omicidio, fu condannato a 24 anni di carcere ma fu successivamente assolto in corte d’appello.

Quest’ultima sentenza è stata annullata dalla Cassazione che ha disposto un nuovo processo d’appello con l’accusa definitiva a carico dell’imputato di 16 anni di reclusione.

Rispondi