Coronavirus, lettrice: “A Gioiosa Ionica arrivate 100 persone da zone ad alto rischio”. Ma non c’è nessun allarme

Coronavirus, lettrice: “A Gioiosa Ionica arrivate 100 persone da zone ad alto rischio”. Ma non c’è nessun allarme

Riceviamo e pubblichiamo da una lettrice gioiosana:

“Salve scrivo da Gioiosa Ionica, prov di Rc, e già qui in paese sono arrivati almeno 80/100 persone provenienti dalle zone ad alto rischio, Milano, Torino, ecc….ed altre ne stanno arrivando perché già hanno contattato i parenti. Lo stesso sta avvendendo in tutta la locride e suppongo in tutta la regione. Nessuno le ha controllate o fermate  e ne tanto meno sono andate a richiedere il tampone o visite mediche. Nesuno sta facendo nulla per fermare tutto ciò.”

Marzia

Abbiamo pubblicato la lettera di Marzia perchè descrive una situazione reale che riguarda tutta la Calabria e il meridione in genere: molte persone che sono state al nord stanno rientrando, ma al momento non si segnala nessun caso di positività al coronavirus nella nostra regione e da parte delle istituzioni c’è la massima allerta e la massima attenzione.

E’ importante che nessuno di noi, pur utilizzando le precauzioni consigliate dal ministero della salute, si faccia prendere dal panico.