Coronavirus sale il bilancio delle vittime. Positivo il primo cittadino italiano

Coronavirus sale il bilancio delle vittime. Positivo il primo cittadino italiano

Il coronavirus continua a fare paura, il bilancio attuale è di 636 vittime mentre le persone contagiate nel mondo sarebbero 31.161 di cui 4.800 in gravi condizioni.

La provincia più colpita resta quella di Hubei, in Cina, che ha registrato 69 nuovi decessi nelle ultime 24 ore.

Primo contagio per un cittadino italiano

Accertato intanto il primo caso di contagio per un cittadino italiano. Si tratta di uno dei 56 passeggeri rientrati da Wuhan che è stato trasferito dal fortino della quarantena di Cecchignola all’ospedale Spallanzani di Roma.

Permane il blocco dei voli da e per la Cina

Il ministero degli Esteri cinese fa sapere che Roma sarebbe pronta a riaprire i voli con la Cina, ma il nostro Ministero della Salute smentisce.

Morto Li Wenliang uno dei primi medici a scoprire il coronavirus

Nella serata di venerdì è morto Li Wenliang all’età di 34 anni. Fu uno dei primi medici a lanciare l’allarme sul coronavirus. Grande commozione e indignazione in Cina, ricordiamo infatti che le autorità cinesi avrebbero cercato di oscurare l’avviso dello stesso dottore sulla pericolosità del virus.

La Commissione per l’ispezione disciplinare, l’Anticorruzione del Partito comunista cinese (Pcc), ha annunciato in una nota che un team investigativo sarà inviato a Wuhan per “condurre un’indagine completa sulla questione relativa al dottore Li Wenliang”.

Stanno bene i 35 italiani a bordo della Diamond Princess

Sulla nave da crociera Diamond Princess della Carnival Japan che staziona nella baia di Yokohama, in quarantena al largo del Giappone, ci sono anche 35 italiani di cui 25 membri dell’equipaggio.

Sulla nave sono presenti 3.700 persone. Sono 61 i passeggeri risultati positivi agli ultimi test sul coronavirus.

Tra i contagiati nessun italiano.