Firmato protocollo d’Intesa tra la Fondazione Lanzino e il comune di Cinquefrondi

Firmato protocollo d’Intesa tra la Fondazione Lanzino e il comune di Cinquefrondi

In data odierna l’Amministrazione comunale, su proposta dell’Assessora alle Pari Opportunità Giada Porretta, nella persona del Sindaco Avv. Michele Conia, ha sottoscritto un protocollo d’Intesa con la Fondazione “Roberta Lanzino” ONLUS, nata in Calabria nel 1989 in seguito alla morte per stupro diRoberta, 19 anni, studentessa al primo anno di Scienze economiche presso l’Unical, autorizzando il Sindaco pro tempore alla relativa sottoscrizione; 

Il suddetto evento, di portata straordinaria, deve essere collocato nell’ottica di un’azione politica propria di questa amministrazione , fortemente impegnata nello sviluppo sociale, culturale ed economico del proprio territorio, che ha sempre inteso promuovere politiche in favore di donne vittime di violenze e azioni concrete per contrastare possibili fenomeni d’illegalità,tutt’altro che debellati, infatti, tali cancri sociali persistono (in maniera talvolta subdola e nascosta) imponendosi prepotentemente sulla scena sia pubblica che privata.

In tale ottica, infatti è stato previsto all’art. 5 dello Statuto Comunale la costituzione come parte civile dell’Ente nei procedimenti penali riguardanti reati di violenza sulle donne, con delibera di Consiglio Comunale nr. 2 del 24.02.2016 è stata conferita la cittadinanza onoraria alla vittima di violenza di genere Anna Maria Scarfò e con delibera di Consiglio comunale nr. 71 del 18.12.2019 avente ad oggetto: Proposta di nuova denominazione e rinominazione di alcune vie e piazze cittadine- variazione toponomastica, ha proposto l’intitolazione di un parco a Roberta Lanzino. 

Il protocollo d’intesa ha come obiettivo l’istituzione di un rapporto di collaborazione tra la Fondazione Roberta Lanzino Onlus e l’Amministrazione comunale di Cinquefrondi.

L’Ente locale citato entra a far parte della rete locale ed internazionale della Fondazione Roberta Lanzino Onlus e pertanto si avvieranno partenariati in progetti nonché iniziative in compartecipazione.

Tale accordo ha il fine di predisporre buone pratiche ed a concorrere, con le strutture di assistenza sociale, alla diffusione della conoscenza del tema, nonché dei bisogni dei minori, ad organizzare incontri seminariali di studio, workshop, laboratori multidisciplinari ed integrati e varie altre attività in sinergia con associazioni ed altri Enti.

Verranno, inoltre, predisposti percorsi a favore di donne e minorenni vittime di reati sessuali promuovendo la cultura della tutela giuridica e della non violenza, a tal proposito verrà istituito uno specifico sportello di ascolto per donne e minori in difficoltà.

Il progetto ed i vari servizi previsti dalla convenzione verranno presentati alla cittadinanza ed a tutte le Associazioni e gli Enti il 22 Febbraio 2020 alle ore 17:00 presso la Sala Consiliare.

L’Assessora alle Pari Opportunità Giada Porretta

Il Sindaco Michele Conia

Rispondi