Minniti risponde alle sardine: “I lager in Libia non li ho aperti io”

Minniti risponde alle sardine: “I lager in Libia non li ho aperti io”

“I lager in Libia c’erano già, non li ho aperti io. Le Nazioni Unite, prima del 2017, non potevano entrare in Libia, oggi grazie all’Italia possono entrarci, anche se in condizioni difficilissime, e dovremmo essere orgogliosi di questo”

Così l’ex Ministro degli Interni, Marco Minniti, ospite del programma “L’aria Che Tira” su La7, risponde all’accusa delle sardine di aver aperto la strada alla visione salviniana di approccio all’immigrazione.

Ma è davvero motivo di orgoglio aver avviato un dialogo con con autorità che violano i diritti umani? Dobbiamo davvero essere orgogliosi di finanziare strutture di detenzione e tortura, di finanziare criminali e trafficanti di esseri umani?