Sequestro di cocaina, eroina, ketamina, e marijuana. Rinvenuti anche 38.830 euro in contanti, 11 persone arrestate

Sequestro di cocaina, eroina, ketamina, e marijuana. Rinvenuti anche 38.830 euro in contanti, 11 persone arrestate

Fine settimana di controlli, arresti e sequestri di stupefacenti per gli agenti della Questura.

Sono 11 le persone finite in manette in varie zone della Capitale in quanto sorprese a spacciare o trovate in possesso di dosi pronte per la vendita.

A Tor Bella Monaca, nel corso di un controllo effettuato per verificare la presenza in casa di S.B. 28enne agli arresti domiciliari,  i poliziotti del commissariato Casilino hanno rinvenuto dell’eroina, 32.660 euro in contanti, una macchina conta soldi e tutto il materiale per il confezionamento. Di nuovo in manette è stato accompagnato nel carcere di Regina Coeli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Nel quartiere Portuense/Corviale, gli uomini in borghese del commissariato San Paolo, hanno controllato P.M. queste le sue iniziali e già noto ai poliziotti per la sua attività di spacciatore. Trovato con alcune dosi di cocaina, è stato accompagnato presso la sua abitazione dove, grazie al fiuto dei cani antidroga della Questura gli agenti hanno sequestrato in camera da letto, in un vano nascosto posizionato sul fianco del comò, accessibile grazie ad un meccanismo a molla, circa 57 grammi di cocaina, un bilancino di precisione. Per il 52enne romano sono scattate le manette e dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio.

S.E. romano, residente a Sacrofano ma di fatto domiciliato a Casal Bruciato è stato arrestato dagli Agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti durante un controllo di Polizia. Insospettiti dal suo nervosismo ed insofferenza, alla richiesta dei poliziotti se detenesse droga od altro, il 29enne ha spontaneamente consegnato della sostanza stupefacente. Controllo esteso anche presso l’abitazione dove sono stati rinvenuti e sequestrati circa 19 grammi di marijuana, alcuni grammi di chetamina, 2 bilancini di precisione e 610 euro in contanti.

Sempre gli agenti del Reparto Volanti, hanno arrestato per detenzione di stupefacente A.G. di 67 anni poiché durante un controllo è stato trovato con 100 grammi di cocaina.

In piazza Marconi, nei pressi di un noto locale dove era in corso un evento, gli investigatori di Esposizione hanno notato alcuni giovani che si avvicinavano in momenti diversi ad un giovane con il quale si scambiavano qualcosa. Fermato per accertamenti, S.R. di Tivoli e residente a Palombara Sabina, è stato trovato con 6 involucri di cocaina e con circa 560 euro in contanti mentre presso la sua abitazione, nella sua camera da letto dentro una custodia porta dvd hanno rinvenuto 1 involucro in cellophane trasparente chiuso con filo di ferro con guaina in plastica con all’interno circa 6 grammi della stessa sostanza. Convalidato l’arresto, al 19enne è stata applicata la misura cautelare del Divieto di Dimora nel Comune di Roma.

“Pizzicato” in flagranza di reato dagli agenti del commissariato Prenestino al Quarticciolo, D.A.G. 66enne residente a Roma ma di fatto domiciliato in provincia di Viterbo poiché trovato con diverse dosi di cocaina e 1.075 euro in contanti.

Nel corso di un servizio denominato ad “Alto impatto” nella zona adiacente alla stazione metro Lepanto, gli agenti del commissariato Prati, hanno fermato un ragazzo romano di 25 anni, che alla vista dei poliziotti ha provato ad allontanarsi frettolosamente verso l’uscita della fermata. Identificato per T.L., con indosso 6 grammi di marijuana , è stato arrestato.

Numerose dosi di cocaina, oltre al sequestro di 5.000 euro in contanti, è invece il frutto di due arresti effettuati dagli agenti del Reparto Volanti. H.A., fermato in via Arzachena è stato trovato con 18 dosi di cocaina ed è stato anche denunciato per guida senza patente; mentre S.V. è stato arrestato dopo che, a seguito della perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti 19,72 grammi di cocaina e 5.000 euro in contanti.

Ed è stato durante un controllo all’interno del parco di “Villa Lazzaroni”, ad opera degli agenti del commissariato Appio, che due fratelli sono stati sorpresi con 35 grammi di marijuana: il maggiore è stato arrestato mentre il minore è stato denunciato in stato di libertà. 

Sorpreso tra via Ricasoli e Piazza Vittorio Emanuele mentre cedeva un involucro, in cambio di una banconota da 20 euro, I.Y.Y., è stato fermato dagli agenti del commissariato Esquilino impegnati nei consueti servizi di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti.

All’interno dello zaino anche 4 flaconi di metadone.  Arrestato, dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio.

Comunicato Stampa Questura di Roma