Caulonia e la solidarietà cinese: Monica dona pacchi di mascherine ai medici

Caulonia e la solidarietà cinese: Monica dona pacchi di mascherine ai medici

Questa mattina il Dottore Pietro Schirripa, dell’ufficio vaccinazioni che ha sede a Caulonia, l’infermiere Santo Strati e la dottoressa Silvana Murdaca, responsabile di medicina generale del distretto, hanno ricevuto in dono dei pacchi di mascherine protettive.

A donarle è stata Monica, titolare del noto negozio cinese “Monica shopping”, che già nei giorni scorsi aveva regalato le mascherine alla comunità cauloniese.

L’ennesimo gesto di solidarietà da chi, quando l’epidemia di coronavirus si è sviluppata in Cina, ha visto crollare i proprio affari. Il negozio di Monica ha infatti smesso di essere frequentato dalla clientela a causa di timori infondati relativi al coronavirus.

La solidarietà che Monica a Caulonia, ma la comunità cinese in Italia più in generale, sta mettendo in campo deve farci riflettere su quanto siano stupidi certi atteggiamenti nazionalisti e sovranisti.

Molti cinesi in Italia sono stati discriminati (alcuni anche picchiati) perchè venivano accusati di essere gli untori. Odio alimentato da certi politici italiani con la bava alla bocca sempre pronti ad additare qualcuno come “nemico”.

Ma il nemico, quello vero, dell’umanità è il nazionalismo.