Il comune di Martone avverte: “L’acqua di Crini non è potabile”

Il comune di Martone avverte: “L’acqua di Crini non è potabile”

A seguito di analisi fisiche effettuate su campioni di acqua potabile prelevati dal SIAN di Locri – ASP Reggio Calabria e confermate dall’ARPACAL, le stesse sono risultate non regolamentari rispetto ai parametri “RADON –22” (gas naturale inerte presente nelle rocce e nel terreno ).


I prelievi sono stati effettuati presso le fontane delle sorgenti di Crini 2, 3, 4 in prossimità dell’uscita del serbatoio e di una fontana pubblica.
Le disposizioni, al momento, impongono delle restrizioni precauzionali consistenti nel divieto di usare l’acqua per scopi alimentari di qualsiasi genere, compreso il bere e cucinare, mentre può essere utilizzata per l’igiene personale ed il lavaggio degli indumenti.


Della problematica sono state già investite le autorità preposte quali la Asp, l’Arpacal, la Sorical (soggetto gestore e responsabile ) e la Prefettura.
L’invito che rivolgo a tutti cittadini è quello di rinunciare, per ora, all’utilizzo della nostra acqua in uno spirito di collaborazione e senza inutili allarmismi.
Sarà cura dell’amministrazione comunale tenervi informati sugli sviluppi della vicenda.

UFFICIO DEL SINDACO

C O M U N E D I M A R T O N E

Photo by Luis Tosta on Unsplash