Reggio Calabria: fioccano le denunce per l’inosservanza del D.P.C.M. dell’8 marzo

Reggio Calabria: fioccano le denunce per l’inosservanza del D.P.C.M. dell’8 marzo

Nonostante il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri emanato l’8 marzo per cercare di rallentare la diffusione del contagio da Coronavirus, purtroppo molti cittadini fanno i “Furbetti” e se ne infischiano altamente, mettendo in pericolo i propri cari e tutti i cittadini.

Negli ultimi giorni sono quasi 3.000 i controlli straordinari effettuati dalle forze dell’ordine e sono 112 le persone denunciate.

Serve una presa di coscienza maggiore da parte di ogni singolo cittadino per vincere la guerra contro questo nemico invisibile.