Salvini propone di premiare i disonesti

Salvini propone di premiare i disonesti

Condono fiscale, edilizio e sospensione del codice degli appalti.

Questa è la ricetta di Salvini per risolvere la crisi. E noi rimaniamo, davvero, senza parole.
Perché che un senatore della Repubblica, per di più ex ministro dell’Interno, faccia proposte simili, è disarmante. E molto, molto preoccupante. A tal punto da farci chiedere – sinceramente – se tali affermazioni siano frutto di un momento di disorientamento. O se realmente ragionate. Perché nel primo caso rimarrebbe la gravità.

Ma nel secondo la questione si complicherebbe. Perché ci troveremmo di fronte ad un pensiero moralmente losco. Losco, sì. Perché il danno provocato da chi ha evaso centinaia di migliaia o milioni di euro, oggi si ripercuote anche sulla sanità che sta lottando con le unghie e con i denti. E che qualcuno proponga di premiare e non punire, i responsabili di quel danno, dice un qualcosa di moralmente criminoso a sua volta. Nonché offensivo nei confronti di chi, invece, dando il proprio contributo ha sempre sostenuto il Paese. Così come è altrettanto scandaloso proporre la sospensione del Codice degli Appalti per “fare prima”.

Per tutto questo, siamo dunque allibiti. E chiediamo formalmente a Salvini di fare un passo indietro. Di ritirare queste folli dichiarazioni. E di scusarsi. Nel rispetto di chi ha sempre vissuto nell’onestà, nel rispetto di chi, causa evasori e criminali, oggi fatica il doppio nel servizio pubblico per fare il proprio lavoro.

A tutti loro, Salvini chieda scusa.
Perché stavolta ha passato un ulteriore limite. E non possiamo accettarlo.

Stefano Vaccari

  1. Giusto, avete ragione, perché ascoltare Salvini. e’ molto più semplice prendere soldi dai pensionati, è molto più semplice aumentare le tasse locali e regionali, è molto più semplice fare tagli degli stipendi da 2000 euro in su, è molto più semplice andare sulle banche e prelevare in modo forzoso magari il 5% dei soldi degli italiani, è molto più semplice far tassare le abitazioni e magari anche le prime case. Si facciamo una bella patrimoniale, è molto più semplice. Bravi, complimenti. Invece i soldi che si possono recuperare da una pace fiscale o i soldi che si possono recuperare da un condono edilizio, permettendo a migliaia di persone di lavorare alle costruzioni, con tutto l’indotto che ne consegue, carpentieri, muratori, cementisti, idraulici, piastrellisti, elettricisti, falegnami, vetrai, e chi più ne ha più ne metta.
    Tanto a noi che ce frega, quelli sono illegali, è meglio far soffrire i pensionati ecc. ecc. E’ illegale anche far rientrare i soldi dall’estero, ma l’abbiamo legalizzato, e illegale anche far venire extracomunitari a lavorare nei nostri campi, ma poi li abbiamo legalizzati, è illegale anche non pagare le tasse, ma poi abbiamo condonato. LE LEGGI, LE NORME ,I TRATTATI, VENGONO CAMBIATI, MODIFICATI, REVOCATI, SOSTITUITI. TUTTO CIO’ CHE E’ ILLEGALE OGGI, PUO’ ESSERE LEGALE DOMANI.

Comments are closed.