AttiviAmo Caulonia: “Ulteriormente eroso il lungomare. Situazione di pericolo”

AttiviAmo Caulonia: “Ulteriormente eroso il lungomare. Situazione di pericolo”

Dalla pagina facebook AttiviAmo Caulonia

Dopo l’ultima mareggiata, il mare (rivendicando ciò che di fatto era suo, nel pieno diritto naturale delle cose, dato che esisteva ancor prima di Caulonia, dell’uomo e del cemento), ha ulteriormente eroso il lungomare togliendo lo strato di base (ghiaia, sabbia, terra) su cui poggia l’opera cementizia, soprattutto la parte nord e la piazzetta dove si “ergono i bronzi” dove la fontana a forma di stella sta in bilico sulla scarpata formatasi per l’azione di cui sopra.

Questa zona si presenta altamente pericolosa in quanto ancora nulla è stato fatto per la messa in sicurezza e/o delimitazione adeguata che ne vieta l’accesso onde prevenire qualche serio incidente causato da tale manchevolezza. Per tali ragioni di pericolosità e per responsabilità civile e penale esorto l’amministrazione a provvedere quanto prima alla soluzione, qualora i lavori di ripristino del lungomare ancora non avranno inizio.
PS. Non è sufficiente un nastro a bande bianche e rosse posto all’entrata della piazzetta per interdirne l’accesso.

Francesco Carabetta