Due coniugi di Guardavalle arrestati per usura

Due coniugi di Guardavalle arrestati per usura

Francesco Galati, di 43 anni, e la moglie Giuseppina Taveriniti di 40 anni, entrambi residenti nel comune di Guardavalle, sono stati arrestati nell’ambito di una indagine coordinata dal procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri, dal procuratore aggiunto, Vincenzo Capomolla, e dal sostituto procuratore, Debora Rizza- Le indagini sono iniziate nel maggio del 2019 in seguito alla denuncia di due commercianti che, in un momento di difficoltà economica hanno chiesto dei soldi in prestito alla coppia per circa 200mila euro.

Galati si trova ora in carcere mentre la moglie è agli arresti domiciliari, sono accusati di estorsione e usura. Nel corso delle indagini sono state documentate le varie condotte estorsive poste dai due indagati nei confronti delle vittime tramite minacce di morte e percosse. I carabinieri hanno inoltre sequestrato beni mobili e immobili ai due indagati pari ad un valore di circa 100 mila euro nei comuni di Soverato, Nettuno e Guardavalle.