Il solito squallore delle polemiche indecenti di Matteo Salvini

Il solito squallore delle polemiche indecenti di Matteo Salvini

Solita miserabile gogna mediatica di Salvini. Che stavolta dà in pasto ai suoi social il ministro Provenzano, “colpevole” di essere il fautore dell’accordo di governo sul provvedimento relativo alla regolarizzazione dei braccianti agricoli.

Ma Salvini ha capito che la regolarizzazione riguarda tutti? Che riguarda anche gli italiani che vengono sfruttati nei campi da “imprenditori” agricoli senza scrupoli? Ha capito che togliergli da quella misera, da quella condizione di sfruttamento, dà un colpo violentissimo alle mafie che su quello sfruttamento ci lucrano?

Il problema è che Salvini (notare bene: ex Ministro dell’Interno), tutto questo lo sa benissimo. E sa benissimo che non fare questa regolarizzazione sarebbe un favore alle mafie. Ma non gliene frega nulla.
Perché la sua politica di veleno, di pancia e di stomaco guarda solo ad una cosa: al consenso che può lucrare nell’immediato. Costi quel che costi.

Anche se quel costo è favorire le mafie e lasciar sfruttare centinaia di migliaia di persone.

Marco Furfaro