Fratoianni (Sinistra Italiana): “Ancora un morto di sfruttamento e caporalato”

Fratoianni (Sinistra Italiana): “Ancora un morto di sfruttamento e caporalato”

Dalla pagina facebook di Nicola Fratoianni

L’ennesima tragedia nel ghetto di Borgo Mezzanone, in provincia di Foggia.
L’ennesimo incendio che divora baracche e si porta via la vita di un bracciante, di cui non conosciamo nemmeno il nome. Basta, davvero.


Lo dico alla politica, lo dico alla maggioranza e al governo: servono misure più coraggiose e universali per il riconoscimento dei diritti dei migranti. E serve che a farsene carico completamente sia la politica, non il sistema di impresa. Il caporalato e lo sfruttamento vanno estirpati con scelte politiche forti, di cui noi parliamo da anni. È il tempo del coraggio.