Fuda risponde alla minoranza: “L’Amministrazione di Gioiosa non ha nulla da nascondere”

Fuda risponde alla minoranza: “L’Amministrazione di Gioiosa non ha nulla da nascondere”

In merito alla nota diffusa dal Gruppo Consiliare “Cambiamo Gioiosa”, relativamente alla Delibera della
Corte dei Conti n. 115 del 26 maggio 2020, è utile fornire alcune precisazioni.

L’Amministrazione non ha nulla da nascondere circa la gestione economica-finanziaria dell’Ente, in quanto
la sua azione politico-amministrativa è stata sempre improntata al massimo rispetto dei principi di
trasparenza e legalità. I cittadini di Gioiosa conoscono bene l’agire di questa Amministrazione!

È prassi che la Corte dei Conti chieda ai Comuni periodicamente dei chiarimenti in merito ai bilanci
consuntivi approvati nel corso degli anni.
Vogliamo rassicurare i cittadini che i bilanci consuntivi del Comune di Gioiosa Ionica (triennio 2015/2017)
sono rispettosi dei principi contabili e dotati dei pareri di regolarità contabile e gestionale dell’organo di
revisione.

Gli uffici preposti stanno già lavorando per fornire i chiarimenti relativi ai rilievi tecnici mossi dalla Corte.
Per cui, solo successivamente, il Consiglio comunale potrà discutere nel merito per disporre, entro il termine
dei sessanta giorni indicato dalla Corte stessa, il debito riscontro.
Siamo oramai abituati allo stile comunicativo sensazionalistico e roboante dei Consiglieri di minoranza.

Tuttavia è bene dire che non è la prima volta, e probabilmente non sarà l’ultima, che un Consiglio comunale
viene chiamato a rispondere ai rilievi della Corte dei Conti, considerata la complicata e cangiante
articolazione normativa in materia di finanza locale. Chi mastica un poco di politica questo lo sa bene.
Rassicuriamo e tranquillizziamo i Consiglieri che presto, già nella prossima seduta utile, il Consiglio sarà
investito della questione.
Gioiosa Ionica, 13 giugno 2020
L’Amministrazione Comunale