Continua a perseguitare la moglie nonostante il divieto di avvicinamento. Arrestato

Continua a perseguitare la moglie nonostante il divieto di avvicinamento. Arrestato

Nella giornata del 12 luglio  u.s., la Polizia di Stato di Prato ha eseguito un ordine di esecuzione di misura cautelare  personale  nei confronti di un sessantaduenne di origine siciliana dimorante a Prato che prevede l’aggravamento della misura  del divieto di avvicinamento alla persona offesa – già in atto –  con quella più afflittiva degli arresti domiciliari.

In particolarenei giorni scorsi, personale di questa Squadra Mobile aveva raccolto una serie di elementi a carico dell’arrestato che evidenziavano le reiterate condotte poste in essere dallo stesso nei confronti della moglie nonostantela misura del divieto di avvicinamento già a suo carico. In particolarein alcune circostanze il soggetto in argomento compiva condotte lesive nei confronti della vittima, continuando a pedinarla e offendendola abitualmente ogni qual volta la stessafrequentava altre persone legata da rapporti di amicizia.

L’attività documentativa raccolta dagli Operatori della Squadra Mobile a supporto delle reiterate condotte persecutorie del soggetto in argomento, consentivano al G.I.P. di valutare l’opportunità di emettere il provvedimento cautelare personale più afflittivo che veniva pertanto notificato al suo destinatario.

Questura di Prato