Duro colpo alla ‘ndrangheta in Veneto: 33 arresti e sequestrati beni per 3 milioni di euro

Duro colpo alla ‘ndrangheta in Veneto: 33 arresti e sequestrati beni per 3 milioni di euro

Maxi blitz anti ndrangheta eseguito all’alba di oggi dai carabinieri del Ros che hanno eseguito un’ordine di custodia cautelare, emesso dal Gip del Tribunale di Venezia su richiesta della locale Dda, nei confronti di 33 indagati per associazione di tipo mafioso, traffico di stupefacenti, estorsione, rapina, usura, ricettazione, riciclaggio, turbata libertà degli incanti, furto aggravato, favoreggiamento, violazione delle leggi sulle armi, con le aggravanti mafiose.

Sono stati sequestrati, inoltre, beni mobili ed immobili per 3 milioni di euro e notificati un centinaio circa di avvisi di garanzia.

I provvedimenti scaturiscono da un’indagine avviata nel 2013, per ricostruire un traffico di stupefacenti diretti verso il Veneto. Grazie alle indagini è stata accertata come una consorteria, presumibilmente riconducibile alla famiglie ‘Gerace-Albanese-Napoli-Versace’ originarie della piana di Gioia Tauro era radicata in Veneto a partire già dal lontano 1981