Italiano malato di mente corre per strada nudo. Salvini lo trasforma in pakistano e racconta palle ai suoi elettori

Italiano malato di mente corre per strada nudo. Salvini lo trasforma in pakistano e racconta palle ai suoi elettori

Salvini prende l’immagine di un uomo italiano con disturbi mentali che a gennaio corse per strada nudo, creando problemi alle forze dell’ordine, e lo fa passare per uno straniero. Così da poter scrivere “Che orrore, a Gallipoli un pakistano si abbassa i pantaloni e prova a molestare una ragazza”.

Che orrore, ci scusi senatore Salvini, lo diciamo noi. Perché ci fa orrore il suo modo di strumentalizzare vicende, persone con disturbi di mente e tragedie per lucrare consenso. Ci fa orrore pensare che qualcuno abbia preso delle tragedie, dei disagi, e li abbia usati per trarne un vantaggio politico.

E ci suscita questa sensazione perché noi la politica l’abbiamo sempre intesa in altro modo. L’abbiamo intesa come dibattito, sfida, confronto, anche duro quando necessario. Ma mai e poi mai l’abbiamo intesa come la intende lei. Mai e poi mai avremmo mai immaginato che, a causa sua, la politica potesse arrivare a livelli come questi.

Un livello che l’Italia non merita, davvero no.
Per questo continueremo a batterci contro questo modo di fare “politica”. Sempre e comunque.

Stefano Vaccari