Jole Santelli attacca i suoi compagni di coalizione

Jole Santelli attacca i suoi compagni di coalizione

Dopo la pubblicazione dello spot voluto da Klaus Davi, e non si è ancora capito se anche dai sindaci della Locride, la Governatrice della Calabria ci ha tenuto a prendere le distanze, ma nel farlo si è lasciata andare in un attacco ai suoi compagni di coalizione.

Nel comunicato diffuso dall’ufficio di Presidenza infatti Jole Santelli afferma che “un Nord piagnone che si lamenta di ‘razzismo’ da parte del Sud fa davvero sorridere. Per anni e anni siamo stati vittime di pregiudizi e di narrazioni negative quanto false”.

Forse però la Governatrice non si è accorta che questi pregiudizi e queste narrazioni sono state portate avanti proprio dai suoi compagni di coalizione, come ad esempio il Leghista Zaia che, in risposta allo spot, afferma che “evidentemente (i calabresi) si sono dimenticati delle tante brutte cose che la Calabria sa esprimere a livello nazionale e internazionale” o direttamente dal capo del Carroccio che, parlando della Calabria, sosteneva “questa Regione mi fa vergognare di essere italiano”.