L’emergenza climatica non è un temporale

L’emergenza climatica non è un temporale

Temporale? NO
Nubifragio? NO
Bomba d’acqua? NO
Forti piogge? NO
Maltempo? NO

Quello che ieri ha travolto Palermo è frutto della più grande emergenza del nostro tempo, quella CLIMATICA.

Ieri in tre ore è venuta giù l’acqua che cade solitamente in un anno (https://www.ilsole24ore.com/…/bomba-d-acqua-palermo-2-morti…), e no, non è colpa degli immigrati, non è problema che riguarda solo Palermo.

Nel 2019 lo stivale è ha subito 157 fenomeni metereologici estremi, che oltre al danno economico che coldiretti ha stimato in circa 14 miliardi di euro in 10 anni (https://www.ansa.it/…/maltempo-coldiretti-14mld-danni-in-ag…), ha causato anche diverse vittime, 42 solo nello scorso anno, dato in aumento rispetto alle 32 del 2018.

85 casi di allagamenti da piogge intense; 54 i casi di danni da trombe d’aria, 5 di frane causate da piogge intense e 16 esondazioni fluviali. Sono questi i numeri del 2019. (https://www.legambiente.it/emergenza-clima-e-cambiamenti-c…/)

Fenomeni estremi che aumento anno dopo anno, sia in frequenza che in forza.

Per questo l’urgenza della politica dovrebbe essere quella di contrastare i cambiamenti climatici.
Per questo è urgente mettere in pratica il Green Deal adesso, subito.
Non possiamo più aspettare, non possiamo più restare inermi a contare danni e vittime.