“Ne*ra di merda che pensa di avere diritti”. Calciatore razzista allontanato dalla squadra

“Ne*ra di merda che pensa di avere diritti”. Calciatore razzista allontanato dalla squadra

“C’è una ne*ra di merda che pensa di avere diritti. Ne*ra e donna. E, invece, donna e diritti non dovrebbero stare nella stessa frase. Un orangotango che mi ha denunciato per falsa testimonianza”.

Questa è la vergognosa aggressione verbale fatta da un calciatore del Monregale calcio. In un video pubblico, si lancia infatti in un monologo talmente violento, razzista e sessista da sembrare surreale. Un monologo contro una donna che avrebbe “osato” lamentarsi con l’uomo denunciandolo per presunti danni alla sua auto (il galantuomo nel video ammette per giunta di aver fatto falsa testimonianza, tra una bestemmia e un insulto).

Un video, ed un episodio, davvero vergognoso.
Per questo accogliamo con soddisfazione il fatto che la squadra lo abbia allontanato.
E ribadiamo ancora una volta che nel Paese c’è un’emergenza odio e intolleranza ormai evidente oltre che estremamente preoccupante. Per questo lo diciamo ancora una volta: contro questa violenza noi saremo sempre in prima linea.

Perché “l’umanità” non è retorica, ma una linea politica.

Marco Furfaro

Photo by Sven Kucinic on Unsplash