Polizia ferroviaria: 3 denunce e 32 persone multate nel mese di agosto in Calabria

Polizia ferroviaria: 3 denunce e 32 persone multate nel mese di agosto in Calabria

3.018 persone identificate, di cui 311 stranieri, 3 persone denunciate in stato di libertà, 41 sanzioni amministrative per violazioni al regolamento ferroviario; decine di sanzioni al Codice della Strada. Questi i risultati dell’intensificazione dei servizi di vigilanza attuata durante il mese di agosto dal dal personale del Compartimento Polizia Ferroviaria per la Calabria presso le stazioni e sui treni.

Sono stati 442 i servizi di vigilanza presso le stazioni ferroviarie, 24 i treni scortati; 42 pattugliamenti esperiti sulle linee ferroviarie e 7 i pattuglioni straordinari.

Il giorno di ferragosto sono state impegnate 22 pattuglie in stazione e diverse lungo la linea ferroviaria che hanno portato ad identificare 135 persone, di cui una denunciata in stato di libertà; 3 i veicoli controllati.

Particolare attenzione è stata rivolta ai controlli sulla linea ionica volti ad evitare l’indebito attraversamento dei binari da parte dei turisti; le pattuglie hanno controllato la tratta da Bova Marina a Roccella Jonica, teatro di incidenti ferroviari mortali, l’ultimo dei quali, avvenuto a Roccella Jonica lo scorso 2 agosto, in cui è rimasto vittima un ragazzo di 24 anni.

Nel corso di tali servizi di prevenzione degli incidenti ferroviari sono stati sanzionati 32 utenti nel solo mese di agosto, sommati ai 5 verbali effettuati nel mese di luglio.

A tal proposito, si ribadisce l’importanza dell’uso dei sottopassaggi e del rispetto delle regole per garantire la tutela della propria e dell’altrui incolumità.

Polizia Ferroviaria