Trovati in possesso di cocaina ed hashish, arrestati conviventi

Trovati in possesso di cocaina ed hashish, arrestati conviventi

Al termine di articolate indagini nell’ambito di attività finalizzata al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanza stupefacente, alle ore 21.55 di ieri, in via Matteotti a Viareggio, personale della Polizia di Stato del Commissariato di Viareggio, ha proceduto all’arresto in flagranza del reato di detenzione al fine di spaccio di cocaina ed hashish, S.M., 40 enne di Viareggio, pregiudicata, ed S.M. marocchino di 40 anni, clandestino, convivente della donna.

Sulla base di un’attività d’indagine pregressa, gli elementi indiziari consentivano di ritenere che i due fossero dediti ad una consolidata attività di spaccio. Pertanto, nella serata di ieri, è stato predisposto un servizio in abiti civili pianificato in ogni dettaglio.

In effetti, poco dopo l’inizio del servizio, alle ore 21,30 circa, S. M. è stato visto uscire dalla sua abitazione e cedere dello stupefacente ad un consumatore che, giunto in auto, aveva acquistato gr. 1,1 di cocaina.  All’esito di tale riscontro, la P.G. operante, con l’ausilio di unità cinofila antidroga del reparto di Firenze, ha proceduto alla perquisizione dell’’abitazione da cui era stato visto uscire il marocchino.

All’interno dell’appartamento, dove vi era anche la donna, S. M., sono stati rinvenuti: gr. 165 di cocaina; gr. 50 di hashish; materiale di confezionamento; nr. 4 bilancini di precisione e denaro per un importo totale di euro 3460.

In base alle modalità della condotta dei due soggetti, al modo in cui è stato occultato e rinvenuto lo stupefacente è evidente che la donna ha concorso nel reato di detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Inoltre, nel corso di precedenti servizi di osservazione, iniziati dalla Squadra Anticrimine del Commissariato nel decorso mese di settembre, sia la donna che l’uomo, sono stati visti uscire dall’abitazione e cedere stupefacente ad avventori che transitavano in auto.

Il blitz è scattato quando erano chiare le modalità di cessione della droga.

Terminate le formalità procedurali, gli arrestati, su disposizione del P.M. di turno sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza di questo Commissariato, in attesa dell’udienza di convalida, fissata per la mattinata odierna.

Questura di Viareggio

Rispondi