Caso Majietta, dura l’Officina delle Idee: “Belcastro disonora il mandato di sindaco”

Caso Majietta, dura l’Officina delle Idee: “Belcastro disonora il mandato di sindaco”

Sindaco Belcastro, riteniamo estremamente grave la posizione politica
che pubblicamente lei ha assunto in merito alla vicenda della gestione
del progetto di Majietta, con affermazioni di fatti ed atti non veri.
Non ne capiamo l’intento e riteniamo la linea adottata non trasparente e
ossequiosa nei confronti dei cittadini di Caulonia.

Abbiamo chiesto per due volte alla vostra attenzione una risposta
ufficiale dalla quale poter esplicitamente desumere che il progetto
fosse sui tavoli della Regione Calabria, come da Ella più volte
pubblicamente asserito – FALSO!

Abbiamo ricevuto semplicemente una cronistoria da parte del responsabile
del procedimento che non consente una univoca risposta alla nostra domanda.

Visti gli antefatti – i numerosi errori in sede di stesura del bando e dei vari avvisi per l’assegnazione degli incarichi e all’intervento
disastroso finanziato con fondi della Protezione Civile – che di fatto
hanno aggravato lo stato dei luoghi a causa del dilatamento dei tempi di
intervento, riteniamo sia essenziale assumere un profilo di trasparenza
e serietà amministrativa che consenta pragmaticamente di intervenire nel
più breve tempo possibile.

Ad oggi, Ella si è impegnata a disattendere e disonorare il mandato che
i cittadini di Caulonia le hanno democraticamente conferito.
Officina delle Idee propone nuovamente con forza:

– di avviare immediatamente un tavolo tecnico con i professionisti
da voi individuati tramite la procedura di assegnazione dell’incarico al fine di poter immediatamente valutare un intervento che consenta
quantomeno di tamponare il movimento franoso che è attualmente in corso;

– di chiedere all’ente gestore la possibilità di poter dividere i
due interventi di Majietta e Via dei Carafa in modo tale che
l’intervento di quest’ultimo possa essere realizzato in quanto di più
semplice gestione rispetto alla questione della rupe del centro storico;

– assodata la vostra gestione fallimentare quale ente avvalso, di
restituire la gestione e la realizzazione del progetto al Commissario
delegato per l’attuazione degli interventi per la mitigazione del
rischio idrogeologico nella nostra regione.

Officina delle Idee