Lettera a Ciavula: “È falso che sia stata asfaltata solo la strada davanti alla casa dell’assessore”

Lettera a Ciavula: “È falso che sia stata asfaltata solo la strada davanti alla casa dell’assessore”

Riceviamo e pubblichiamo una lettera di Antonella Calipari in merito alla seguente segnalazione:

In merito al Vostro articolo del 13 novembre scorso, relativo all’asfalto in via Rossetto, parlo da cittadina che abita in quella via e mi preme dire quanto segue:Quanto denunciato dal “cittadino di Caulonia superiore”, che ha preferito rimanere anonimo, non corrisponde alla verità.

Il manto stradale della via Rossetto e via San Vito, uno dei quartieri più popolosi rimasti a Caulonia superiore, da molti anni versava in condizioni pessime, come anche da Voi segnalato in data 8 agosto 2019 nell’articolo riguardante “le pessime condizioni del manto stradale tra via Rossetto e via San Vito a Caulonia superiore” (Notizia tratta da: https://www.ciavula.it/2019/08/dillo-ciavula-segnalazione-caulonia/).

Dopo 30 anni, finalmente, si è provveduto a ripristinare il manto stradale, soprattutto in considerazione della prossimità della scuola dell’infanzia e del fatto che, ogni giorno, quella strada è percorsa anche a piedi da genitori e minori. 

Come dimostrano le foto che si allegano, è assolutamente falso affermare che l’asfalto sia stato fatto solo davanti la casa dell’assessore Dimasi; basta fare un giro per rendersi conto che la via non asfaltata non presenta una situazione grave e le piccole buche presenti sono state ricoperte di bitume lo stesso giorno. 

Mi dispiace dover constatare, che a Caulonia ogni sforzo per rendere migliore il paese venga strumentalizzato da “qualcuno” che non vuole però metterci la faccia. Inoltre, etica vorrebbe che per fare corretta informazione, e rendere un servizio al lettore, prima di rendere pubblica una “notizia” ci si dovrebbe accertare della fondatezza e della bontà della stessa. In questo caso, è stata riportata una notizia totalmente infondata.