Attiviamo Caulonia contro la classe politica calabrese: “Avete impiegato 5 anni per riaprire il ponte Allaro”

Attiviamo Caulonia contro la classe politica calabrese: “Avete impiegato 5 anni per riaprire il ponte Allaro”

“Dopo anni di battaglie, impegno e sacrifici finalmente abbiamo raggiunto l’obiettivo …”
Inizia così il ricorrente auto elogio del primo cittadino di Caulonia che annuncia la riapertura del ponte Allaro.
Ricordiamo che per la sua ricostruzione, che per dimensioni è circa 1/10 sia in lunghezza che in altezza, rispetto a quello sul torrente Polcevera a Genova, sono stati necessari 5 anni, un mese e 22 giorni, se martedì sarà aperto.
Tutto denota pochezza di tutta la classe politica calabrese.
Per onestà d’informazione vogliamo ricordare che “AttiviAmo Caulonia” nasce appunto per denunciare la lassezza e le fiacchezze degli organi politici intervenuti.
Vogliamo solo sommessamente ricordare le manifestazioni indette dal nostro movimento civico “AttiviAmo Caulonia” che sono state ben tre, vogliamo solo ricordare che siamo stati noi ad interessare diversi parlamentari e l’abbiamo fatto molto prima che “l’ordine dei sindaci” manifestasse in maniera carbonara nascondendosi “sotto il ponte”.
Vogliamo, poi ricordare, ancora, la nostra tempestiva denuncia per una delle pile che si era abbassata nella parte superstite del ponte.
Concludiamo scrivendo che non vogliamo raccogliere nessun merito, quello che abbiamo fatto ci è stato dettato solo dal nostro senso civico.
Ma voi che avete impiegato più di cinque anni per rimettere in piedi 196 metri di ponte,
EVITATE PROCLAMI, EVITATE NASTRI, EVITATE FORBICI !!!

Per “AttiviAmo Caulonia“
Francesco Carabetta